Quanto lavorano i piloti?

I turni lavorativi di un pilota possono variare notevolmente a seconda della compagnia aerea in cui volano, dal tipo di contratto e dal raggio per cui sono impiegati.

I piloti di corto raggio, ad esempio, volano in genere tra i quattro e i sette giorni, prima di ottenere un determinato numero di giorni di riposo, e una tipica giornata di lavoro è costituita da due a sei tratte, a seconda della lunghezza del volo. 

Alcune compagnie aeree impiegano un sistema di turni fissi in cui i piloti hanno scheduling lavorativi ben precisi, ad esempio cinque giorni in volo e tre di riposo, o cinque in volo e quattro di riposo, mentre altre compagnie aeree usano sistemi di turnazione più casuali. 

Nel caso di voli a lungo raggio, a causa della lunghezza delle tratte coinvolte, i piloti di solito devono rimanere un giorno o due (o talvolta di più) a destinazione prima di operare un volo di ritorno alla base. Avranno quindi qualche giorno di riposo a casa prima di intraprendere il successivo viaggio. Solitamente un mese tipo per un pilota di lungo raggio comprende circa quattro o cinque viaggi.

Questo sito usa i cookies permettendo a questo sito di fornire i propri servizi. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo. Per ulteriori info visita il seguente link: Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree