AIR FORCE ONE

Quello che non sapevi sull’Air Force One 

È forse uno degli aeroplani più famosi al mondo, ma nonostante questo non tutti sanno che:

1. Il suo nome

La dicitura “Air Force One” non è  in realtà il nome proprio dell’aeroplano che tutti noi conosciamo, ma è il nominativo utilizzato dai controllori del traffico aereo per identificare qualsiasi volo operato dalla US Airforce, che trasporti il Presidente degli Stati Uniti in quel momento.  Ad ogni modo, sono molti anni che spetta al celebre 747 ricoprire questo prestigioso incarico.

 

2. Ce n’è più d’uno!

Strano ma vero ma il mastodontico 747 livrea “Mr. President” non è un pezzo unico in flotta. Nel 1990, il governo statunitense introdusse un secondo 747-200B, adattato alle esigenze presidenziali, per non rinunciare alla praticità di averne uno di scorta. 

 

3. E’ molto spazioso

Anche se potrebbe sembrare lapalissiano, non tutti sanno che il Presidente ed il suo entourage godono di  1200m² distribuiti su tre livelli. Non può certamente mancare la spaziosa suite presidenziale che comprende un ampio ufficio, un bagno ed una sala conferenze.

 

4. Può rimanere in volo per un bel po’!

L'Air Force One ha la possibilità di effettuare rifornimento in volo e pertanto può rimanere a svolazzare tra i cieli per un lasso di tempo indefinito. A tal scopo è dotato di una bocchetta sul muso che viene impiegata per connettere il jumbo all’aereo cisterna.

 

5. Costo

Questo gioiello volante costa oltre 200.000$ per ogni ora volata.

 

6. Duro a morire

Il velivolo è dotato di un sistema di sicurezza chiamato ECM (Electronic Counter Measures) per confondere i radar nemici e di dispositivi che dissuadono i missili a ricerca di calore.

 

7. Ha molto più che un semplice kit di primo soccorso

L’Air Force One è dotato di una sala operatoria e di un’equipe medica sempre pronta in caso di qualsiasi emergenza.

 

8. Un paio di falsità

Contrariamente a quanto si vede nell’omonimo film “Air Force One”, non vi sono né capsule di salvataggio né paracaduti a bordo.

 

9. E’ equipaggiato “oltre il limite”

L’aereo contiene il doppio della quantità di cablaggi che usualmente un 747 ha in dotazione. E’ tutto altamente schermato per proteggerlo da impulsi elettromagnetici causati da una possibile esplosione nucleare. 

 

10. Work in progress

L’attuale jumbo presidenziale è in servizio da ben venticinque anni, ma sarà presto sostituito dal più brillante e tecnologicamente avanzato 747-800.

Questo sito usa i cookies permettendo a questo sito di fornire i propri servizi. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo. Per ulteriori info visita il seguente link: Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree